Anteprima Bolgheri 2011

Nei giorni 27 e 28 Maggio nella piacevole location della sala del Teatro di San Guido a Bolgheri si è tenuta l’annuale kermesse dei vini bolgheresi, organizzata dal Consorzio Doc Bolgheri egregiamente diretto da Paolo Valdastri, ormai è diventata un appuntamento di riferimento per giornalisti, produttori e appassionati per capire lo stato dell’arte di questo prestigioso territorio.
Lavorando da anni in zona con 4 produttori: Giovanni Chiappini, Fattoria Casa di Terra, La Pineta-Donne Fittiapaldi e Podere Arundineto, per me è un momento professionalmente importante e da non perdere per approfondire ancora di più la mia conoscenza su questa zona vitivinicola toscana.
Nel dettaglio ecco i vini degustati nel corso dell’incontro:
Tenuta Argentiera Poggio ai Ginepri Bianco Bolgheri Bianco 2010
Campo alla Sughera Achenio Bolgheri Bianco 2010
Batzella Mezzodì Bolgheri Bianco 2010
Giovanni Chiappini Le Grottine Bolgheri Vermentino 2010
Guado al Tasso Vermentino Bolgheri Vermentino 2010
Poggio al Tesoro Vermentino Solosole Bolgheri Vermentino 2010
Collemassari Grattamacco Bianco Bolgheri Vermentino 2009
Terre del Marchesato Emilio Primo Vermentino IGT 2010
Fattoria Casa di Terra Vermentino IGT 2010
Michele Satta Costa di Giulia IGT 2010
Michele Satta Giovin Re IGT 2010
Ceralti Nubia IGT 2010
Terre del Marchesato Papeo IGT 2009
Batzella Pinksy Bolgheri Rosato2010
Antonino Tringali-Casanuova Bolgheri Rosato Bolgheri Rosato 2010
Guado al Tasso Scalabrone Bolgheri Rosato2010
Tenuta Argentiera Poggio ai Ginepri Rosato Bolgheri Rosato 2010
Fattoria Casa di Terra Allegra Bolgheri Rosato 2010
Poggio al Tesoro Cassiopea Rosato IGT 2010
Fattoria Casa di Terra Moreccio Bolgheri Rosso 2010
Giorgio Meletti Cavallari Borgeri Bolgheri Rosso 2009
Giovanni Chiappini Felciaino Bolgheri Rosso 2009
I Greppi Greppicante Bolgheri Rosso 2009
Campo al Mare Campo al Mare Rosso 2009
Tenuta Argentiera Poggio ai Ginepri Rosso Bolgheri Rosso 2009
Campo alla Sughera Adeo Bolgheri Rosso 2009
Guado al Tasso Bruciato Bolgheri Rosso 2009
Collemassari Bolgheri Rosso 2009
Podere Sapaio Volpolo Bolgheri Rosso 2009
Caccia al Piano Ruith Hora Bolgheri Rosso 2009
Le Macchiole Le Macchiole Bolgheri Rosso 2009
Batzella Pean Bolgheri Rosso 2008
Pianali Biserno Coronato Bolgheri Rosso 2008
Cipriana Scopaio Bolgheri Rosso 2008
Tenuta Argentiera Villa Donoratico Bolgheri Rosso 2008
Michele Satta Piastraia Bolgheri Rosso 2008
Fattoria Casa di Terra Mosaico Bolgheri Rosso 2008
La Pineta Donne Fittipaldi Bolgheri Rosso 2008
La Pineta Donne Fittipaldi 1S Bolgheri Rosso 2008
Ornellaia Le Serre Nuove Bolgheri Rosso 2008
Poggio al Tesoro Sondraia Bolgheri Rosso 2008
Fattoria Casa di Terra Maronea Bolgheri Rosso 2008
Cipriana S.Martino Bolgheri Superiore Rosso 2008
I Luoghi Podere Ritorti Bolgheri Superiore Rosso 2008
I Luoghi Campo al Fico Bolgheri Superiore Rosso 2008
Collemassari L’Alberello Bolghere Superiore Rosso 2008
Giovanni Chiappini Guado de’ Gemoli Bolgheri Superiore Rosso 2008
San Guido Sassicaia Bolgheri Sassicaia Rosso 2008
Tenuta Ornellaia Ornellaia Bolgheri Superiore Rosso 2008
Collemassari Grattamacco Rosso Bolgheri Superiore Rosso 2008
Podere Sapaiao Sapaio Bolgheri Superiore Rosso 2008
San Guido Le Difese IGT 2009
San Guido Guidalberto IGT 2009
Giovanni Chiappini Liena’ Cabernet Sauvignon IGT 2008
Giovanni Chiappini Liena’ Cabernet Franc IGT 2008
Podere Orma Sette Ponti Orma IGT 2008
Le Macchiole Paleo Rosso Cabernet Franc IGT 2008
Poggio al Tesoro Dedicato a Walter Cebernet Franc IGT 2008
Tenuta Argentiera Bartholomaus Merlot IGT 2008
Michele Satta Cavaliere Sangiovese IGT 2006

Alla luce degli assaggi l’impressione personale è molto positiva, il livello dei vini assaggiati è eccellente, con punte di assoluto valore, la sensazione è che dopo alcuni anni in cui la zona aveva perso per un attimo la chiave di lettura del territorio, oggi si stia assistendo da parte di molti produttori ad una interpretazione del carattere bolgherese tutta nuova e molto più affascinante e piacevole, certamente ci sono ancora oggi esempi di vini poco territoriali in cui il mercato detta un pò la linea guida, ma certamente non possiamo parlare di vini di difficile interpretazione, poco decifrabili e con difetti, tutt’altro, la panoramica che emerge dall’assaggio dei vini di Bolgheri che andranno in commercio nell’anno 2011 è di vini assolutamente moderni e con grande tipicità territoriale legati alle microzone presenti nel territorio di Castagneto Carducci, certamente sono figli degli uvaggi classici a base di vitigni francesi, ma sopratutto sono espressione dei profumi e sapori di questo angolo di Toscana.

Condividi
  • Facebook

News